LEDELIZIEDIDONA

LE CREAZIONI DI "LEDELIZIEDIDONA"


LE CREAZIONI DI "LEDELIZIEDIDONA"

17 Lug 2019, 14:48

Ledeliziedidona

MUFFIN CON GOCCE DI CIOCCOLATO CON CUORE MORBIDO.
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti:
250 gr di farina 00 + 20 gr per infarinare le gocce di cioccolato
220 ml di latte intero
160 gr di zucchero semolato
80 ml di olio di semi
un uovo grande
100 gr di cioccolato fondente fatto a pezzettini
più un 40 – 50 gr a pezzetti leggermente più grandi da mettere in superficie
10 g di lievito per dolci
una puntina di bicarbonato
Nutella o crema al cioccolato spalmabile q.b.
Con queste dosi escono circa 12 muffins, per realizzare il cuore di cioccolato ho usato un contenitore per fare il ghiaccio. Ho messo la nutella, ma potete usare una qualsiasi crema al cioccolato spalmabile) e mettetela a rassodare in freezer per qualche oretta.
Procedimento:
In una ciotola mescolate gli ingredienti liquidi : il latte, l’uovo e l’olio.
In un’altra ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi : la farina setacciata, lo zucchero semolato, il lievito setacciato ed il bicarbonato.
In un’altra ciotolina mescolate 100 gr di cioccolato fondente fatto a pezzettini insieme a 20 gr di farina circa un cucchiaio.
Unite i composti liquidi a quelli secchi e mescolate velocemente e poco con una frusta a mano oppure un cucchiaio. Aggiungete in ultimo le gocce di cioccolato infarinate e girate velocemente. Riempite uno stampo da muffin con dei pirottini di carta e distribuite il composto con l’aiuto di un cucchiaio. Il composto non deve superare il bordo dei pirottini di carta perché i muffin si gonfiano molto in cottura. Per chi non ha la teglia da muffin può usare degli stampini in alluminio che trovate comunemente in commercio! Prelevate dal freezer il contenitore di ghiaccio con la nutella. Estraetela e mettetela al centro di ogni muffin. Ricoprite con un altro cucchiaio di impasto , facendo sempre attenzione a non equiparare il bordo del pirottino, altrimenti gonfiano troppo in cottura. Aggiungete qualche pezzettino di cioccolato fondente in superficie e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 – 20 minuti circa, fate sempre la prova stecchino e non fateli cuocere eccessivamente!
... Leggi di piùLeggi di meno

 

Comment on Facebook

A noi manca la colazione

12 Lug 2019, 11:03

Ledeliziedidona

CROSTATA ALLA FRUTTA FRESCA.
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti per la pasta frolla
250 gr di farina 00
2 tuorli d’uovo
130 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
vanillina o buccia di limone ( come preferite )
Procedimento per la pasta frolla
Mettete in un mixer la farina ed il burro ben freddo fatto a cubetti (attenzione a non scaldarlo troppo con le mani), fate girare le lame per pochi secondi..Unite i tuorli, lo zucchero e la vanillina e fate girare a velocità media per pochi secondi fin quando il composto non si è del tutto amalgamato. Prendete il composto dal mixer, trasferitelo su di una spianatoia e formate una palla lavorandolo ancora per qualche secondo con le mani per compattare il tutto. Attenzione a non far scaldare troppo la pasta frolla. Conservate in frigo per un’ora.
Ingredienti per la crema pasticcera
500 ml di latte intero
4 tuorli d’uovo
140 gr di zucchero semolato
50 gr di farina 00
vaniglia in bacca o in alternativa una bustina di vanillina
Procedimento per la crema pasticcera
In una ciotola sbattete con una frusta elettrica i tuorli con lo zucchero ottenendo così una crema. In un pentolino portate ad ebollizione il latte insieme alla vaniglia o vanillina e successivamente allontanatelo dal fuoco. Versate metà del latte caldo sul composto di uova e zucchero e aggiungete la farina setacciata, mescolando per bene per evitare i grumi. Trasferite il tutto di nuovo nel pentolino e portate ad ebollizione aggiungendo il restante latte, mescolando bene con una frusta a mano, fin quando la crema non si addenserà. Fate raffredare e coprite con pellicola trasparente.
Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendete la pasta con un mattarello su di una spianatoia leggermente infarinata e ponetela all’interno di uno stampo da crostata da 28 cm di diametro preventivamente inburrato. Bucherellate tutta la superficie con i rebbi di una forchetta, ricoprite la superficie con carta da forno e disponete al suo interno dei pesetti (fagioli secchi, legumi o riso). Cuocete in forno statico e preriscaldato per 20 minuti circa a 180°, i bordi dovranni dorarsi leggermente. Estraete la crostata dal forno eliminate la carta da forno e i pesetti e rimettete lo stampo in forno per altri 10 minuti circa, fin quando la sua superficie non sarà dorata. Sfornate e fate raffreddare. Quando la crema e la base sono ben fredde potete farcire la crostata.
Farcitura della crostata di frutta
Farcite la base con la crema pasticcera, livellando per bene la superficie. Tagliate la frutta a fettine sottili, disponendola a cerchi concentrici sulla crostata, alternando come preferite oppure come ho fatto io.
Se mangiata subito potete omettere la gelatina, al contrario consiglio di usarla per conservare al meglio la frutta. Sciogliete in un pentolino la bustina di un preparato Tortagel, 2 cucchiai rasi di zucchero e 250 ml di acqua aggiunta man mano.
Portate ad ebollizione il tutto a fuoco basso, girando continuamente e facendo sciogliere per bene la bustina e fatto raffreddare per due minuti sempre continuando a girare. Trascorsi i due minuti con un cucchiaio versate delicatamente la gelatina sulla superficie. Mettete in frigo e fate riposare per almeno un’oretta. Consiglio di preparare la crostata alla frutta sempre un giorno prima per il giorno dopo perchè è ancora più buona! 😉
... Leggi di piùLeggi di meno

10 Lug 2019, 9:56

Ledeliziedidona

TORTA AL LIMONE CREMOSA🍋🍋
Ingredienti per una torta al limone cremosa da 22 cm di diametro.
Per la base:
200 g di farina 00
60 g di farina di mandorle
2 uova medie
150 g di zucchero semolato
60-70 ml di latte intero
100 ml di olio di semi di arachidi o girasole
Buccia di un limone grattugiato
6 g di lievito per dolci
Per la crema al limone ( Lemon curd)
2 uova medie
60 g di burro
160-170 g di zucchero semolato ( a secondo di quanto la preferite dolce)
80 ml di succo di limone ( circa due limoni)
1 cucchiaino pieno di amido di mais
Buccia di due limoni.

Procedimento per la torta al limone cremosa
Per la crema:
Fondere il burro in un pentolino. Aggiungete le uova con lo zucchero semolato e mescolate il tutto con una frusta a mano.
Aggiungete il succo di limone e la buccia grattugiata continuando a mescolare.
In ultimo unite l’amido di mais setacciato e mescolate. Cuocere a fuoco dolce per qualche minuto.
Non proseguite la cottura anche se vi sembrerà più liquida di una crema pasticcera. Quando inizierà leggermente ad addensarsi è pronta.
Mettete da parte a raffreddare e preparate la base.
Per la base:
Aggiungete le uova, lo zucchero, l’olio di semi e la buccia grattugiata di limone. Montare leggermente con una frusta a mano.
Aggiungete la farina 00, la farina di mandorle, il latte intero, continuare a mescolare con lo sbattitore elettrico.
In ultimo aggiungete il lievito e mescolate.
Se necessario aggiungere altri due cucchiai di latte ( dipenderà dalla farina che utilizzate). Il composto che dovrete ottenere deve essere morbido e non troppo liquido.
Unite il pizzico di sale e mescolate.
Imburrate o ricoprite con carta forno una teglia da 22 cm. Aggiungete metà del composto nella tortiera e livellate per bene con una spatola.
Aggiungete tutta la crema al centro tenendo liberi i bordi, aggiungete due cucchiai di latte nell’impasto rimanente e mescolate. Ricoprite tutta la superficie aiutandovi con una spatola oppure un cucchiaio inumidito.
Cuocete in forno preriscaldato e statico a 160° per circa 40 minuti, i tempi variano a secondo del vostro forno, controllate per verificarne la cottura.
Trascorso il tempo di cottura, sfornate e fate completamente raffreddare.
Aggiungete dello zucchero a velo in superficie ed è pronta per essere gustata.
Come conservare la torta al limone cremosa
Dopo averla fatta completamente raffreddare, se non la consumate subito deve essere conservata in frigorifero soprattutto d’estate.
Estrarla dal frigorifero 15-20 minuti prima di servirla.
Se invece la preparate in giornata, tipo la mattina per la sera o la sera per la mattina potete evitare il passaggio in frigo. Se non viene consumata tutta deve essere conservata in frigorifero.
Consumare entro massimo due giorni.
Note e miei consigli per una torta al limone perfetta!
Usate la giusta dimensione della tortiera da 22 cm o anche più piccola da 20 cm. Per una tortiera da 24 cm diametro aumentate di metà dose tutti gli ingredienti. Per una tortiera da 26 cm invece vi conviene raddoppiarli. La quantità di zucchero potete lasciarla sui 180-200 g anche se li raddoppiate.
Potete sostituire la quantità di farina di mandorle della base con farina di 00.
Usate dei limoni bio e profumati e la torta sarà ancora più profumata.
Anticipatevi nella preparazione, più riposa e più diventa buona.
... Leggi di piùLeggi di meno

27 Giu 2019, 23:25

Ledeliziedidona

CIAMBELLA AL CIOCCOLATO
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti ciambella al cioccolato:
240 g di farina 00
30-40 g di cacao amaro
3 uova medie
200 g di zucchero semolato
200 ml di latte intero
100 ml di olio di semi di arachidi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia ( o aroma a piacere, arancia, liquore)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
100 g di cioccolato tritato ( io fondente ma se preferite anche cioccolato al latte)sopra ho aggiunto lamelle di mandorla e granella di zucchero.
Procedimento ciambella al cioccolato
Tritate il cioccolato e mettete da parte.
In una ciotola montate le uova insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e ben spumoso.
Aggiungere l’olio, il latte continuando a montare con lo sbattitore elettrico. Setacciate la farina, il lievito ed il cacao amaro ed aggiungeteli al composto di uova in più riprese, sempre continuando a montare.
Unite l’estratto di vaniglia o l’aroma che avete scelto, il cioccolato tritato ed in ultimo il pizzico di sale.
Imburrate ed infarinate leggermente uno stampo a ciambella da 24-26 cm di diametro.
Cuocete inforno statico e preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
Fate la prova stecchino per verificarne la cottura se cotto la ciambella al cioccolato è pronta per essere sfornata.
Fate raffreddare completamente ed estraetela dallo stampo.
Conservare sotto una campana di vetro e rimane sofficissima per giorni.
Consigli: La ciambella al cioccolato è un classico per la colazione inzuppata nel latte è buonissima ma diventa anche una gustosa merenda accompagnata con tanta panna montata… provare per credere.
... Leggi di piùLeggi di meno

CIAMBELLA AL CIOCCOLATO 
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti ciambella al cioccolato:
240 g di farina 00
30-40 g di cacao amaro
3 uova medie
200 g di zucchero semolato
200 ml di latte intero
100 ml di olio di semi di arachidi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia ( o aroma a piacere, arancia, liquore)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
100 g di cioccolato tritato ( io fondente ma se preferite anche cioccolato al latte)sopra ho aggiunto lamelle di mandorla e granella di zucchero.
Procedimento ciambella al cioccolato
Tritate il cioccolato e mettete da parte.
In una ciotola montate le uova insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e ben spumoso.
Aggiungere l’olio, il latte continuando a montare con lo sbattitore elettrico. Setacciate la farina, il lievito ed il cacao amaro ed aggiungeteli al composto di uova in più riprese, sempre continuando a montare.
Unite l’estratto di vaniglia o l’aroma che avete scelto, il cioccolato tritato ed in ultimo il pizzico di sale.
Imburrate ed infarinate leggermente uno stampo a ciambella da 24-26 cm di diametro.
Cuocete inforno statico e preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
Fate la prova stecchino per verificarne la cottura se cotto la ciambella al cioccolato è pronta per essere sfornata.
Fate raffreddare completamente ed estraetela dallo stampo.
Conservare sotto una campana di vetro e rimane sofficissima per giorni.
Consigli: La ciambella al cioccolato è un classico per la colazione inzuppata nel latte è buonissima ma diventa anche una gustosa merenda accompagnata con tanta panna montata… provare per credere.Image attachmentImage attachment

25 Giu 2019, 9:40

Ledeliziedidona

BISCOTTI DELLE SUORE
( ricetta presa da fatto in casa da Benedetta)
Ricetta per biscotti senza uova, fragranti e leggeri come i biscotti di una volta. Per la consistenza perfetta usiamo margarina oppure burro, e per un profumo inconfondibile il liquore e i semi di anice. Per mantenere i biscotti croccanti a lungo usiamo il lievito istantaneo per biscotti ammoniaca per dolci PANEANGELI e una cottura in due tempi.
INGREDIENTI
500 g farina
120 g zucchero
130 g margarina o burro( io olio EVO 100.ml)
100 ml latte
30 ml liquore all'anice
1 cucchiaio semi di anice
9 g di Lievito Istantaneo per Biscotti - Ammoniaca per Dolci PANEANGELI
PROCEDIMENTO:
In una ciotola prepariamo la farina, aggiungiamo la farina e una bustina di Lievito Istantaneo per biscotti - Ammoniaca per dolci PANEANGELI.
Mescoliamo per bene e aggiungiamo la margarina a temperatura ambiente. (Se lo preferite va bene anche il burro). Iniziamo ad impastare con le mani e aggiungere il latte poco alla volta.
Per ultimo aggiungiamo liquore e semi di anice. Impastiamo fino ad ottenere una consistenza omogenea ed elastica.
Stendiamo l'impasto con il matterello fino ad ottenere lo spessore di mezzo cm circa. Quindi con una rotella tagliamo tante striscioline larghe almeno 1 cm.
Prepariamo una teglia rivestita di carta forno e sistemiamo le striscioline a forma di S.
Inforniamo a 230 °C per 15 minuti con il forno statico, oppure a 220°C per 15 minuti con il forno ventilato. I biscotti crescono in forno fino a raddoppiare il volume. Trascorso il tempo tiriamo fuori la teglia e lasciamo intiepidire. Quindi inforniamo ancora a 170°C per circa 15 minuti con il forno statico, oppure a 160°C per 15 minuti con il forno ventilato.
Infine lasciamo raffreddare e siamo pronti per gustare i biscotti delle suore con il tè, il caffè e il cappuccino! Provateli anche voi!
... Leggi di piùLeggi di meno

BISCOTTI DELLE SUORE
( ricetta presa da fatto in casa da Benedetta)
Ricetta per biscotti senza uova, fragranti e leggeri come i biscotti di una volta. Per la consistenza perfetta usiamo margarina oppure burro, e per un profumo inconfondibile il liquore e i semi di anice. Per mantenere i biscotti croccanti a lungo usiamo il lievito istantaneo per biscotti ammoniaca per dolci PANEANGELI e una cottura in due tempi.
INGREDIENTI
500 g farina
120 g zucchero
130 g margarina o burro( io olio EVO 100.ml)
100 ml latte
30 ml liquore allanice
1 cucchiaio semi di anice
9 g di Lievito Istantaneo per Biscotti - Ammoniaca per Dolci PANEANGELI
PROCEDIMENTO:
In una ciotola prepariamo la farina, aggiungiamo la farina e una bustina di Lievito Istantaneo per biscotti - Ammoniaca per dolci PANEANGELI.
Mescoliamo per bene e aggiungiamo la margarina a temperatura ambiente. (Se lo preferite va bene anche il burro). Iniziamo ad impastare con le mani e aggiungere il latte poco alla volta.
Per ultimo aggiungiamo liquore e semi di anice. Impastiamo fino ad ottenere una consistenza omogenea ed elastica.
Stendiamo limpasto con il matterello fino ad ottenere lo spessore di mezzo cm circa. Quindi con una rotella tagliamo tante striscioline larghe almeno 1 cm.
Prepariamo una teglia rivestita di carta forno e sistemiamo le striscioline a forma di S.
Inforniamo a 230 °C per 15 minuti con il forno statico, oppure a 220°C per 15 minuti con il forno ventilato. I biscotti crescono in forno fino a raddoppiare il volume. Trascorso il tempo tiriamo fuori la teglia e lasciamo intiepidire. Quindi inforniamo ancora a 170°C per circa 15 minuti con il forno statico, oppure a 160°C per 15 minuti con il forno ventilato.
Infine lasciamo raffreddare e siamo pronti per gustare i biscotti delle suore con il tè, il caffè e il cappuccino! Provateli anche voi!Image attachmentImage attachment

23 Giu 2019, 2:06

Ledeliziedidona

CROSTATA RETTANGOLARE CON FRUTTA FRESCA🍓🍊🍍🍒
Ingredienti:per 1 kg di frolla.
2 uova medie fredde di frigo)
Farina 00, 500 g,
Zucchero a velo 200g
Burro freddo di frigo,250 g,
Scorza di limone non trattato 1
Preparazione
Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura cominciate versando la farina in un mixer (se volete potete utilizzare la planetaria allo stesso modo, sarà sufficiente utilizzare la foglia) insieme al burro freddo ridotto a pezzetti Unite un pizzico di sale ; azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso . Utilizzare il mixer ad intermittenza farà si che l'impasto non si scaldi eccessivamente.
Spegnete le lame e unite lo zucchero a velo insieme all’uovo leggermente sbattuto e poi grattugiate la scorza di un limone non trattato facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla e non quella bianca che è amara .
Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare . Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia .
Compattate velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora (anche se più la frolla sta in frigo più il glutine si rilasserà e il burro avrà tempo per raffreddarsi, 10-12 ore sarebbe ancora meglio). Trascorso questo tempo riprendete la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette di crostate e biscotti. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore . La vostra pasta frolla è pronta: buone ricette!
Conservazione
La pasta frolla si conserva in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola.
In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste per 2-3 mesi!

Qualche informazione prima di iniziare...

La struttura della pasta frolla è versatile, in base al risultato che si vuole ottenere. Qualche esempio?
1) Al posto delle uova che rendono l'impasto più compatto, potete utilizzare solo i tuorli: renderanno la frolla più friabile.
2) Lo zucchero a velo conferisce una consistenza fine; quello semolato invece donerà un effetto alveolato all'impasto cotto.
3) Si può aggiungere anche un po’ di miele (con queste dosi basteranno 10-20 grammi): la frolla acquisterà un bel colorito dorato.
4) Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile.
Come aromatizzare...
La pasta frolla si presta benissimo ad essere aromatizzata come meglio si preferisce. In aggiunta, o in sostituzione, al limone si può utilizzare la scorza d’arancia. Oppure i semi di una bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.
Se la frolla si sbriciola?
Se la pasta frolla dovesse sbriciolarsi, niente panico: potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.
... Leggi di piùLeggi di meno

CROSTATA RETTANGOLARE CON FRUTTA FRESCA🍓🍊🍍🍒
Ingredienti:per 1 kg di frolla.
2 uova medie fredde di frigo) 
Farina 00, 500 g,
Zucchero a velo 200g
Burro freddo di frigo,250 g,
Scorza di limone non trattato 1
Preparazione
Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura cominciate versando la farina in un mixer (se volete potete utilizzare la planetaria allo stesso modo, sarà sufficiente utilizzare la foglia) insieme al burro freddo ridotto a pezzetti Unite un pizzico di sale ; azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso . Utilizzare il mixer ad intermittenza farà si che limpasto non si scaldi eccessivamente.
Spegnete le lame e unite lo zucchero a velo insieme all’uovo leggermente sbattuto e poi grattugiate la scorza di un limone non trattato facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla e non quella bianca che è amara .
Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare . Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia .
Compattate velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora (anche se più la frolla sta in frigo più il glutine si rilasserà e il burro avrà tempo per raffreddarsi, 10-12 ore sarebbe ancora meglio). Trascorso questo tempo riprendete la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette di crostate e biscotti. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore . La vostra pasta frolla è pronta: buone ricette!
Conservazione
La pasta frolla si conserva in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola. 
In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste per 2-3 mesi!

Qualche informazione prima di iniziare...

La struttura della pasta frolla è versatile, in base al risultato che si vuole ottenere. Qualche esempio?
1) Al posto delle uova che rendono limpasto più compatto, potete utilizzare solo i tuorli: renderanno la frolla più friabile.
2) Lo zucchero a velo conferisce una consistenza fine; quello semolato invece donerà un effetto alveolato allimpasto cotto.
3) Si può aggiungere anche un po’ di miele (con queste dosi basteranno 10-20 grammi): la frolla acquisterà un bel colorito dorato.
4) Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile.
Come aromatizzare...
La pasta frolla si presta benissimo ad essere aromatizzata come meglio si preferisce. In aggiunta, o in sostituzione, al limone si può utilizzare la scorza d’arancia. Oppure i semi di una bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.
Se la frolla si sbriciola?
Se la pasta frolla dovesse sbriciolarsi, niente panico: potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.Image attachmentImage attachment

18 Giu 2019, 6:28

Ledeliziedidona

TORTA SOFFICE DI PESCHE .
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti per una torta alle pesche da 24-26 cm di diametro
300 g di farina 00
3 uova medie
150 ml di panna fresca (in alternativa latte intero)
160-180 g di zucchero semolato
100 g di burro
4-5 pesche gialle dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia ( vanillina in alternativa)
1 bustina di lievito per dolci
zucchero di canna per la superficie
Come preparare la torta alle pesche soffice
Lavate e sbucciate 1 o 2 pesche gialle a cubetti piccoli e le pesche rimanenti a fettine per la superficie.
Fondere il burro in un pentolino e fate raffreddare.
In una ciotola montate le uova con lo zucchero semolato e l’estratto di vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete a filo la panna fresca continuando ad amalgamare con le fruste.
Aggiungete in più riprese la farina 00 ed il lievito setacciati
Aggiungete il burro ed amalgamate fino ad incorporarlo del tutto al composto.
Unire le pesche tagliate a cubetti e mescolate con una spatola.
Imburrate ed infarinate una tortiera da 26 cm di diametro, aggiungete il composto al suo interno.
Cospargete tutta la superficie con le pesche tagliate a fettine sottile e cospargete tutta la superficie con zucchero di canna, circa 2-3 cucchiai.
Cuocere in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino per verificarne la cottura durante gli ultimi minuti.
Sfornate, fate raffreddare la torta alle pesche soffice e servite!
Come conservare la torta di pesche
Sotto campana di vetro o ben coperta nel posto più fresco della casa
Consumatela entro due giorni.
... Leggi di piùLeggi di meno

TORTA SOFFICE DI PESCHE .
( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti per una torta alle pesche da 24-26 cm di diametro
300 g di farina 00
3 uova medie
150 ml di panna fresca (in alternativa latte intero)
160-180 g di zucchero semolato
100 g di burro
4-5 pesche gialle dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia ( vanillina in alternativa)
1 bustina di lievito per dolci
zucchero di canna per la superficie
Come preparare la torta alle pesche soffice
Lavate e sbucciate 1 o 2 pesche gialle a cubetti piccoli e le pesche rimanenti a fettine per la superficie.
Fondere il burro in un pentolino e fate raffreddare.
In una ciotola montate le uova con lo zucchero semolato e l’estratto di vaniglia fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete a filo la panna fresca continuando ad amalgamare con le fruste.
Aggiungete in più riprese la farina 00 ed il lievito setacciati
Aggiungete il burro ed amalgamate fino ad incorporarlo del tutto al composto.
Unire le pesche tagliate a cubetti e mescolate con una spatola.
Imburrate ed infarinate una tortiera da 26 cm di diametro, aggiungete il composto al suo interno.
Cospargete tutta la superficie con le pesche tagliate a fettine sottile e cospargete tutta la superficie con zucchero di canna, circa 2-3 cucchiai.
Cuocere in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino per verificarne la cottura durante gli ultimi minuti.
Sfornate, fate raffreddare la torta alle pesche soffice e servite!
Come conservare la torta di pesche
Sotto campana di vetro o ben coperta nel posto più fresco della casa
Consumatela entro due giorni.Image attachment

10 Giu 2019, 0:02

Ledeliziedidona

CHIFFON CAKE AL CIOCCOLATO.
Chiffon cake al cacao
260 g di farina 00
60 g di cacao amaro
6 uova
280-300 g di zucchero semolato
130 ml di olio di semi di arachidi o girasole
180 ml di acqua tiepida
1 bustina di lievito per dolci
8 g di cremor tartaro
mezzo cucchiaino raso di Salerno
aromi che preferite ( io vaniglia)
Procedimento per una chiffon cake al cacao da 22-24 cm di diametro
Setacciate in una ciotola la farina 00, il cacao, lo zucchero, il lievito per dolci ed il pizzico di sale.
In una ciotola a parte mescolate olio di semi ed acqua leggermente tiepida, aggiungete l’aroma di vaniglia o quello che preferite.
Separate i tuorli dagli albumi.
Unite i tuorli all’olio e l’acqua, uno alla volta, mescolando con le fruste a mano oppure elettriche.
Adesso aggiungete i composti secchi che avete mescolato precedentemente: farina 00, lievito, cacao e sale e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
A parte montate gli albumi con le fruste elettriche e ben pulite, quando saranno bianchi e spumosi aggiungere il cremor tartaro continuando a mescolare.
Aggiungete gli albumi montati a neve al composto precedentemente preparato, in più riprese, ed amalgamate con una spatola dal basso verso l’alto molto delicatamente per non farli smontare.
Quando il composto è ben amalgamato trasferite tutto nello stampo da chiffon cake SENZA imburrare. Se non avete lo stampo da chiffon cake usate uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro dai bordi molto alti, in questo caso andrà imburrato..
Fate cuocere in forno statico a 170° per circa 50-60 minuti, controllate spesso durante gli ultimi minuti di cottura perchè la temperatura varia da forno a forno ed in questo caso variano anche in base allo stampo.
Trascorso il tempo necessario, sfornate la chiffon cake al cacao, se avete lo stampo da chiffon capovolgetelo e fate raffreddare completamente. Se avete usato uno stampo a ciambella, occorrerrà comportarsi come tutte le altre torte, far raffreddare e sformare la ciambella.
La chiffon cake al cacao rimane morbidissima per più giorni, conservatela al riparo dall’umidità e aggiungete zucchero a velo in superficie.Io qui doppia glassa al cioccolato.
... Leggi di piùLeggi di meno

CHIFFON CAKE AL CIOCCOLATO.
Chiffon cake al cacao
260 g di farina 00
60 g di cacao amaro
6 uova
280-300 g di zucchero semolato
130 ml di olio di semi di arachidi o girasole
180 ml di acqua tiepida
1 bustina di lievito per dolci
8 g di cremor tartaro
mezzo cucchiaino raso di Salerno 
aromi che preferite ( io vaniglia)
Procedimento per una chiffon cake al cacao da 22-24 cm di diametro
Setacciate in una ciotola la farina 00, il cacao, lo zucchero, il lievito per dolci ed il pizzico di sale.
In una ciotola a parte mescolate olio di semi ed acqua leggermente tiepida, aggiungete l’aroma di vaniglia o quello che preferite.
Separate i tuorli dagli albumi.
Unite i tuorli all’olio e l’acqua, uno alla volta, mescolando con le fruste a mano oppure elettriche.
Adesso aggiungete i composti secchi che avete mescolato precedentemente: farina 00, lievito, cacao e sale e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
A parte montate gli albumi con le fruste elettriche e ben pulite, quando saranno bianchi e spumosi aggiungere il cremor tartaro continuando a mescolare.
Aggiungete gli albumi montati a neve al composto precedentemente preparato, in più riprese, ed amalgamate con una spatola dal basso verso l’alto molto delicatamente per non farli smontare.
Quando il composto è ben amalgamato trasferite tutto nello stampo da chiffon cake SENZA imburrare. Se non avete lo stampo da chiffon cake usate uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro dai bordi molto alti, in questo caso andrà imburrato..
Fate cuocere in forno statico a 170° per circa 50-60 minuti, controllate spesso durante gli ultimi minuti di cottura perchè la temperatura varia da forno a forno ed in questo caso variano anche in base allo stampo.
Trascorso il tempo necessario, sfornate la chiffon cake al cacao, se avete lo stampo da chiffon capovolgetelo e fate raffreddare completamente. Se avete usato uno stampo a ciambella, occorrerrà comportarsi come tutte le altre torte, far raffreddare e sformare la ciambella.
La chiffon cake al cacao rimane morbidissima per più giorni, conservatela al riparo dall’umidità e aggiungete zucchero a velo in superficie.Io qui doppia glassa al cioccolato.Image attachment
CROSTATA DI FRUTTA FRESCA E PANDISPAGNA FARCITO CON CREMA PASTICCERA E CREMA AL CIOCCOLATO.
Ricette nel blog.
Torte  per il compleanno di Cristel!Image attachmentImage attachment
Leggi tutto