LEDELIZIEDIDONA

LE CREAZIONI DI "LEDELIZIEDIDONA"

 

Comment on Facebook

Ecco faccio l'assaggio venendo da te zia io ci rinuncio a farla

TORTA SOFFICE DI MELE.
INGREDIENTI:
200 g di farina 00 per dolci
100 g di fecola di patate
140 ml di olio di semi di girasole
140 ml di latte
3 uova 
160 g di zucchero semolato
3 mele Golden
La buccia grattugiata di 1 limone
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci 
PREPARAZIONE:
In una ciotola montare le uova intere con lo zucchero, devono diventare belle spumose;
Step 2:Sempre montando unire lolio ed il latte, quindi aggiungere la farina, la fecola , la buccia grattugiata del limone, il pizzico di sale ed infine il lievito per dolci setacciato;
Step 3:Sbucciare e tagliate le mele a fettine sottili (tenendone una decina da parte ) unirle al composto mescolando delicatamente;
Step 4:Imburrate una teglia da 24- 26 cm di diametro, foderare la base di carta forno versare il composto, quindi adagiare le fettine di mela che abbiamo tenuto da parte, spolverizzare con dello zucchero di canna e cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 35-40 minuti ( se dovesse colorirsi troppo dopo 20 minuti coprire la teglia con la carta forno e terminare la cottura);
Step 5:Sfornare e freddare, trasferire su un bel vassoio da portata, spolverizzare con lo zucchero a velo e... gustare con una calda tazzina di caffè!!Image attachmentImage attachment
TORTA CIOCCOLATO E YOGURT GRECO. 
(ricetta presa da giallozafferano)
Ingredienti:
3 Uova
170 g Zucchero Semolato
150 g Yogurt Greco
200 g Farina 00
40 g Fecola Di Patate
20 g Cacao Amaro
50 ml Olio Di Semi( io olio EVO)
100 ml Latte
50 g Gocce Di Cioccolato
1 bustina Lievito In Polvere Per Dolci
Preparazione;
PREPARAZIONE TORTA CIOCCOLATO E YOGURT GRECO
Montate le uova intere con lo zucchero usando le fruste elettriche per almeno 6-7 minuti ad alta velocità.
In questo modo risulteranno gonfie e spumose. Riducete la velocità delle fruste e a filo unite latte ed olio di semi. Aggiungete anche lo yogurt greco.
A parte setacciate la farina con la fecola e il cacao amaro assieme al lievito in polvere per dolci.
Unite il mix poco alla volta al composto di uova fino ad incorporarlo tutto, sempre usando le fruste elettriche a bassa velocità.
Infine, unite le gocce di cioccolato e mescolate con una spatola.
Versate il composto in una tortiera da 24 cm di diametro ricoperta di carta forno almeno sul fondo.
Livellate bene ed unite altre gocce di cioccolato anche sulla superficie.
Preriscaldate il forno a 180° in modalità statica ed infornate la torta nel ripiano centrale per circa 40 minuti verificando sempre la cottura con uno stecchino di legno.
Sfornate la torta e lasciatela raffreddare: io ho scelto di non spolverizzarla con lo zucchero a velo.Image attachmentImage attachment

06 Mar 2019, 10:50

Ledeliziedidona

DOPPIA CROSTATA CON MARMELLATA AI FRUTTI DI BOSCO.
Ingredienti:per 1 kg di frolla.
2 uova medie fredde di frigo)
Farina 00, 500 g,
Zucchero a velo 200g
Burro freddo di frigo,250 g,
Scorza di limone non trattato 1
Preparazione
Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura cominciate versando la farina in un mixer (se volete potete utilizzare la planetaria allo stesso modo, sarà sufficiente utilizzare la foglia) insieme al burro freddo ridotto a pezzetti Unite un pizzico di sale ; azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso . Utilizzare il mixer ad intermittenza farà si che l'impasto non si scaldi eccessivamente.
Spegnete le lame e unite lo zucchero a velo insieme all’uovo leggermente sbattuto e poi grattugiate la scorza di un limone non trattato facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla e non quella bianca che è amara .
Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare . Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia .
Compattate velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora (anche se più la frolla sta in frigo più il glutine si rilasserà e il burro avrà tempo per raffreddarsi, 10-12 ore sarebbe ancora meglio). Trascorso questo tempo riprendete la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette di crostate e biscotti. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore . La vostra pasta frolla è pronta: buone ricette!
Conservazione
La pasta frolla si conserva in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola.
In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste per 2-3 mesi!

Qualche informazione prima di iniziare...

La struttura della pasta frolla è versatile, in base al risultato che si vuole ottenere. Qualche esempio?
1) Al posto delle uova che rendono l'impasto più compatto, potete utilizzare solo i tuorli: renderanno la frolla più friabile.
2) Lo zucchero a velo conferisce una consistenza fine; quello semolato invece donerà un effetto alveolato all'impasto cotto.
3) Si può aggiungere anche un po’ di miele (con queste dosi basteranno 10-20 grammi): la frolla acquisterà un bel colorito dorato.
4) Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile.
Come aromatizzare...
La pasta frolla si presta benissimo ad essere aromatizzata come meglio si preferisce. In aggiunta, o in sostituzione, al limone si può utilizzare la scorza d’arancia. Oppure i semi di una bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.
Se la frolla si sbriciola?
Se la pasta frolla dovesse sbriciolarsi, niente panico: potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.
... Leggi di piùLeggi di meno

DOPPIA CROSTATA CON MARMELLATA AI FRUTTI DI BOSCO.
Ingredienti:per 1 kg di frolla.
2 uova medie fredde di frigo) 
Farina 00, 500 g,
Zucchero a velo 200g
Burro freddo di frigo,250 g,
Scorza di limone non trattato 1
Preparazione
Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura cominciate versando la farina in un mixer (se volete potete utilizzare la planetaria allo stesso modo, sarà sufficiente utilizzare la foglia) insieme al burro freddo ridotto a pezzetti Unite un pizzico di sale ; azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso . Utilizzare il mixer ad intermittenza farà si che limpasto non si scaldi eccessivamente.
Spegnete le lame e unite lo zucchero a velo insieme all’uovo leggermente sbattuto e poi grattugiate la scorza di un limone non trattato facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla e non quella bianca che è amara .
Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare . Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia .
Compattate velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora (anche se più la frolla sta in frigo più il glutine si rilasserà e il burro avrà tempo per raffreddarsi, 10-12 ore sarebbe ancora meglio). Trascorso questo tempo riprendete la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette di crostate e biscotti. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore . La vostra pasta frolla è pronta: buone ricette!
Conservazione
La pasta frolla si conserva in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola. 
In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste per 2-3 mesi!

Qualche informazione prima di iniziare...

La struttura della pasta frolla è versatile, in base al risultato che si vuole ottenere. Qualche esempio?
1) Al posto delle uova che rendono limpasto più compatto, potete utilizzare solo i tuorli: renderanno la frolla più friabile.
2) Lo zucchero a velo conferisce una consistenza fine; quello semolato invece donerà un effetto alveolato allimpasto cotto.
3) Si può aggiungere anche un po’ di miele (con queste dosi basteranno 10-20 grammi): la frolla acquisterà un bel colorito dorato.
4) Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile.
Come aromatizzare...
La pasta frolla si presta benissimo ad essere aromatizzata come meglio si preferisce. In aggiunta, o in sostituzione, al limone si può utilizzare la scorza d’arancia. Oppure i semi di una bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.
Se la frolla si sbriciola?
Se la pasta frolla dovesse sbriciolarsi, niente panico: potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.Image attachmentImage attachment

02 Mar 2019, 10:08

Ledeliziedidona

CHIFFON CAKE AL CACAO
260 g di farina 00
60 g di cacao amaro
6 uova
280-300 g di zucchero semolato
130 ml di olio di semi di arachidi o girasole
180 ml di acqua tiepida
1 bustina di lievito per dolci
8 g di cremor tartaro
mezzo cucchiaino raso di sale
aromi che preferite ( io vaniglia)
Procedimento per una chiffon cake al cacao da 22-24 cm di diametro
Setacciate in una ciotola la farina 00, il cacao, lo zucchero, il lievito per dolci ed il pizzico di sale.
In una ciotola a parte mescolate olio di semi ed acqua leggermente tiepida, aggiungete l’aroma di vaniglia o quello che preferite.
Separate i tuorli dagli albumi.
Unite i tuorli all’olio e l’acqua, uno alla volta, mescolando con le fruste a mano oppure elettriche.
Adesso aggiungete i composti secchi che avete mescolato precedentemente: farina 00, lievito, cacao e sale e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
A parte montate gli albumi con le fruste elettriche e ben pulite, quando saranno bianchi e spumosi aggiungere il cremor tartaro continuando a mescolare.
Aggiungete gli albumi montati a neve al composto precedentemente preparato, in più riprese, ed amalgamate con una spatola dal basso verso l’alto molto delicatamente per non farli smontare.
Quando il composto è ben amalgamato trasferite tutto nello stampo da chiffon cake SENZA imburrare. Se non avete lo stampo da chiffon cake usate uno stampo a ciambella da 24 cm di diametro dai bordi molto alti, in questo caso andrà imburrato..
Fate cuocere in forno statico a 170° per circa 50-60 minuti, controllate spesso durante gli ultimi minuti di cottura perchè la temperatura varia da forno a forno ed in questo caso variano anche in base allo stampo.
Trascorso il tempo necessario, sfornate la chiffon cake al cacao, se avete lo stampo da chiffon capovolgetelo e fate raffreddare completamente. Se avete usato uno stampo a ciambella, occorrerrà comportarsi come tutte le altre torte, far raffreddare e sformare la ciambella.
La chiffon cake al cacao rimane morbidissima per più giorni, conservatela al riparo dall’umidità e aggiungete zucchero a velo in superficie.
... Leggi di piùLeggi di meno

25 Feb 2019, 8:54

Ledeliziedidona

BISCOTTI DI PASTA FROLLA.
Ingredienti:per 1 kg di frolla.
2 uova medie fredde di frigo)
Farina 00, 500 g,
Zucchero a velo 200g
Burro freddo di frigo,250 g,
Scorza di limone non trattato 1
Preparazione
Per preparare la pasta frolla con il metodo della sabbiatura cominciate versando la farina in un mixer (se volete potete utilizzare la planetaria allo stesso modo, sarà sufficiente utilizzare la foglia) insieme al burro freddo ridotto a pezzetti Unite un pizzico di sale ; azionate le lame a più riprese fino ad ottenere un composto sabbioso . Utilizzare il mixer ad intermittenza farà si che l'impasto non si scaldi eccessivamente.
Spegnete le lame e unite lo zucchero a velo insieme all’uovo leggermente sbattuto e poi grattugiate la scorza di un limone non trattato facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla e non quella bianca che è amara .
Azionate nuovamente il robot per pochi istanti, stavolta abbassando la velocità così le lame misceleranno l’impasto senza frullare . Non appena il composto si sarà amalgamato trasferitelo sulla spianatoia .
Compattate velocemente con le mani, così non si svilupperà il glutine, giusto il tempo di ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigorifero per almeno mezzora (anche se più la frolla sta in frigo più il glutine si rilasserà e il burro avrà tempo per raffreddarsi, 10-12 ore sarebbe ancora meglio). Trascorso questo tempo riprendete la frolla che potrete utilizzare nelle varie ricette di crostate e biscotti. Per tirare bene la frolla sarà sufficiente sistemarla su un piano da lavoro leggermente infarinato (in alternativa tra due fogli di carta forno) e batterla per qualche istante con il matterello, così da restituire plasticità e un po’ di calore . La vostra pasta frolla è pronta: buone ricette!
Conservazione
La pasta frolla si conserva in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola.
In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste per 2-3 mesi!

Qualche informazione prima di iniziare...

La struttura della pasta frolla è versatile, in base al risultato che si vuole ottenere. Qualche esempio?
1) Al posto delle uova che rendono l'impasto più compatto, potete utilizzare solo i tuorli: renderanno la frolla più friabile.
2) Lo zucchero a velo conferisce una consistenza fine; quello semolato invece donerà un effetto alveolato all'impasto cotto.
3) Si può aggiungere anche un po’ di miele (con queste dosi basteranno 10-20 grammi): la frolla acquisterà un bel colorito dorato.
4) Aggiungendo un pizzico di lievito per dolci otterrete una frolla più morbida e friabile.
Come aromatizzare...
La pasta frolla si presta benissimo ad essere aromatizzata come meglio si preferisce. In aggiunta, o in sostituzione, al limone si può utilizzare la scorza d’arancia. Oppure i semi di una bacca di vaniglia o altre spezie dolci, come la cannella.
Se la frolla si sbriciola?
Se la pasta frolla dovesse sbriciolarsi, niente panico: potete riprenderla aggiungendo un pizzico di burro o di uova, a seconda di quello che manca di più nella ricetta.
... Leggi di piùLeggi di meno

TORTA ALLO YOGHURT E CIOCCOLATO SOFFICE( ricetta presa da ho voglia di dolce)
Ingredienti;
260 gr di farina 00
3 uova
160 gr di zucchero semolato ( se preferite più dolce potete aumentare leggermente la dose)
100 ml di olio di semi di girasole( io olio EVO)
160 gr di yogurt bianco e cremoso ( circa un vasetto e mezzo)
3 cucchiai di latte intero
130 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaino colmo di cacao amaro
una bustina di lievito
estratto di vaniglia (in alternativa vanillina)
Procedimento:
Sciogliete il cioccolato fondente in un pentolino a bagnomaria e mettete da parte e fate intiepidire.
Montate le uova e lo zucchero con delle fruste fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete l’estratto di vaniglia, lo yogurt cremoso con le fruste azionate alla minima velocità e continuando a mescolare.
Aggiungete l’olio a filo ed il latte seguendo lo stesso procedimento.
Aggiungete la farina, il cacao ed il lievito setacciati, in più riprese e delicatamente cercando di non far smontare il composto.
In ultimo aggiungete il cioccolato fondente che nel frattempo si sarà raffreddato, amalgamate delicatamente e versate il tutto in una tortiera da 24 cm correttamente imburrata.
Cuocete in forno preriscaldato e statico a 180° per circa 35 minuti, fate la prova stecchino durante gli ultimi minuti di cottura e mai prima dei 30 minuti.Image attachment
Leggi tutto