Crea sito

BABÀ AL RUM

I babà al rum sono dei dolci tipicamente napoletani caratterizzati dalla bagna al rum.

  • DifficoltàMedia
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina Manitoba
  • 100 gBurro
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 3uova grandi
  • 30 mlMiele
  • aromi (di limone e vaniglia)

Per il lievitino

  • 30 gFarina Manitoba
  • 15 mlMiele
  • 1cubetto di lievito di birra
  • 25 mlacqua tiepida

Per la bagna

  • q.b.Rum
  • 500 mlAcqua
  • 350 gZucchero

Procedimento

In una ciotola versare la farina, unire il miele l’acqua dove abbiamo sciolto il lievito di birra e impastare bene, fare un panetto coprire e far lievitare nel forno per 2 ore…

Mettiamo nella ciotola il lievitino un pò di farina, un uovo, il miele,la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale, iniziare ad impastare con le frustine elettriche.

Aggiungere un uovo alla volta e il resto della farina finchè non li avrà assorbiti bene tutti;

Quando l’impasto sarà bene amalgamato unire il burro a temperatura ambiente;

Ora mettiamo l’impasto su una spianatoia e impastare bene per 15 minuti aiutandovi con un pò di farina (poca) deve risultare molto morbido ed elastico;

Se avete l’impastatrice è molto meglio.

Ora coprire e far lievitare per circa 2 ore, deve raddoppiare il suo volume.

Dopo di che, ungersi le mani di burro, staccare dei pezzi di 50 g l’uno e formare delle palline a forma di funghetto, rotondo da una parte e più stretto da un altra…

Ora adagiarli negli stampini adatti imburrati, avendo cura di far risultare la parte tonda verso l’alto dello stampino;

Far lievitare nuovamente, affinchè l’impasto non esce fuori dallo stampino, ma non troppo , perchè in cottura crescono ancora;

Cuocere a 200 gradi per 18-20 minuti, si devono dorare, sfornare e far freddare negli stampini.
Ora preparare la bagna;

In un pentolino versare l’acqua, lo zucchero e la scorza del limone, cuocere affincè si scioglie lo zucchero, spegnere e far intiepidire;

Dopo di che versare il rum, immergere i babà, lasciare nello sciroppo e girare ogni tanto , si devono impregnare di liquido, poi strizzare e metterli a testa in giù, riporli nel frigo e lasciare riposare per tutta la notte… dopo di che bagnateli di nuovo nello sciroppo;

Ora montare la panna , tagliare a metà il babà. farcire e decorare a piacere;

Gli stampi antiaderenti vi aiutano parecchio nella preparazione dei babà: se non li avete, però, non vi resta che aiutarvi da soli, foderando gli stampi con la carta forno:

Imburrate gli stampi, quindi tagliate delle strisce di carta forno alte 6 cm, sulle quali praticherete 4-5 taglietti verticali fermandovi a 2 cm dal bordo e disponetele sui bordi.

Per una perfetta riuscita della ricetta è importante che tutti gli ingredienti siano freddi, ma che dico: gelati! Se l’impasto si dovesse surriscaldare, apriti cielo.

Quindi, niente panico e cominciate a lavorare solo dopo aver lasciato la farina per un paio d’ore in frigo, insieme alle uova (che tirerete fuori all’ultimo). Infine, gli aromi.

Il rum è la più classica delle profumazioni, ma i babà sono favolosi anche al limoncello o nella versione analcolica (assaggiabile anche dai bambini): in questo caso, potete insaporire la bagna con l’aroma al rum o al limone.

E mi raccomando, guai a voi se vedo una forchetta: i babà si mangiano con le mani!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *