Crea sito

BRETZEL

Impossibile non conoscere il bretzel, un pane dal gusto e dalla forma particolare ormai diventato protagonista del periodo natalizio, ma immancabile anche agli october fest.

  • DifficoltàMedia
  • Porzioni12 bretzel
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 0
  • 200 gAcqua
  • 50 gLatte
  • 40 gBurro
  • 5 gZucchero (Più o meno un cucchiaino)
  • 1 cucchiainoMiele
  • 10 gLievito di birra fresco
  • 10 gSale
  • 1.5 lAcqua (Per sbollentare i bretzel)
  • 20 gBicarbonato
  • q.b.Sale grosso

Procedimento

In una ciotolina mettere il latte leggermente tiepido e sciogliervi all’interno il cucchiaino di miele e subito dopo il lievito.

In planetaria, o a mano in una grande ciotola, versare la farina, l’acqua, lo zucchero e il composto di latte, miele e lievito. Iniziare ad impastare gli ingredienti.

Quando gli ingredienti inizieranno ad assemblarsi, ma non saranno ancora del tutto omogenei, aggiungere il burro morbido e il sale. Continuare ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Formare un panetto con l’impasto ottenuto, disporlo dentro una ciotola unta leggermente di olio, coprire la ciotola con la pellicola e lasciare lievitare a temperatura ambiente per almeno 2 ore.

Lasciare lievitare fino a che avrà raddoppiato il suo volume.

Tagliare l’impasto in piccoli pezzetti di circa 70 g l’uno, ne usciranno una dozzina circa.

Arrotolare la pasta formando dei cordoni lunghi 55/60 cm circa.

Disponete il cordone a ferro di cavallo.

Arrotolate i due lembi su se stessi circa a metà.

Ripiegare le estremità dei due lembi sulla parte superiore e far aderire le estremità sulla pasta inumidendola leggermente di acqua.

Disporre i bretzel su una teglia, coprire con un panno da cucina e lasciare lievitare nuovamente per circa 30 minuti. Dopo i primi 30 minuti di lievitazione, mettere la teglia dei bretzel in frigo e lasciare riposare nuovamente per altri 30 minuti circa.

In una pentola, portare a bollore l’acqua con all’interno il bicarbonato. Mettere i brtezel nell’acqua, se necessario aiutandosi con una paletta per non rovinare la forma.

Questo passaggio è il TRUCCHETTO per ottenere bretzel con una CROSTICINA LUCIDA E CROCCANTE, che conferirà il classico sapore.

Lasciare cuocere per 20 secondi circa, scolare con l’aiuto di una schiumarola.

Disporre direttamente i bretzel sulla teglia con carta da forno, quando saranno ancora caldi e umidi cospargere la superficie con qualche granello di sale grosso. Cuocere in forno statico a 180°/185° per circa 20-22 minuti. Sformare e gustare tiepidi

Condigli

È possibile sostituire il latte con la stessa quantità di acqua. Io ho preferito utilizzare il latte perché aiuta l’impasto a diventare maggiormente dorato dopo la cottura.

È consigliato gustare i bretzel poco dopo averli sfornati, quando saranno ancora tiepidi. Ovviamente non è possibile consumarli tutti appena sfornati. Comunque i bretzel si conservano 2-3 giorni circa, in un cestino. Non chiedeteli ermeticamente altrimenti tenderanno a diventare umidi e molli, per via del sale. Quando raffredderanno, soprattutto il secondo giorno, i bretzel tenderanno ad indurire. Il mio CONSIGLIO è quello di scaldarli leggermente in forno prima di gustarli e vedrete che torneranno subito morbidi dentro e croccanti furori e con il calore si sprigionerà tutto il loro profumo.

Porre attenzione a non esagerare con i granelli di sale in superficie, altrimenti il sapore diventerà fastidioso e coprirà quello del bretzel. È possibile aggiungere in superficie anche semi di sesamo per dare ulteriore sapore o di papavero per decorarli.

Tradizionalmente si usa accompagnare i bretzel con senape dolce, wuster e un boccale di birra.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *