Crea sito

POLACCA AVERSANA

E’ un dolce tradizionale di Aversa in provincia di Caserta, è una brioche soffice farcita di tanta crema e amarene Questo dolce deve il suo nome proprio ad una suora polacca che suggerì la ricetta al pasticcere Nicola Mungiguerra nel 1926, lui la reinterpretò e la chiamò proprio così. Ad Aversa è un rito soprattutto mangiarla per colazione o la domenica sia sotto forma di torta o in monoporzione “le polacchine”.
La ricetta è davvero facile e semplice da preparare,  si tratta di due dischi di pasta brioche sottili che racchiudono un ripieno di crema e amarene sciroppate. Ognuno ha una sua ricetta, io ho provato questa e devo dire che il risultato è eccellente..

  • DifficoltàMedia
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina Manitoba
  • 4 gLievito di birra fresco
  • 100 mlLatte intero
  • 50 gBurro
  • 1Uovo (medio)
  • 60 gzucchero semolato
  • q.b.buccia grattugiata di limone
  • 5 gSale
  • q.b.Amarene sciroppate

ingredienti per crema pasticcera

  • 500 mlLatte intero
  • 4Tuorli
  • 120 gZucchero semolato (potete aumentare o diminuire la dose a piacere)
  • 40 gAmido di mais (maizena)
  • q.b.vaniglia o buccia di limone

Procedimento

PREPARARE LA CREMA (Per chi vuole fare la crema in casa utile per riempire questo dolce potete vedere il video sul mio canale o cliccate qui)

In una ciotola sbattete con una frusta elettrica o a mano i tuorli con lo zucchero ottenendo così una crema.

Aggiungete la farina meglio se setacciata e mescolate creando un composto corposo ed omogeneo.

In un pentolino portate ad ebollizione il latte insieme alla vaniglia o buccia di limone e  successivamente allontanatelo dal fuoco.

Versate metà del latte caldo con l’aiuto di un colino, sul composto di uova e zucchero mescolate per bene e velocemente per evitare i grumi, aggiungete il restante latte.

Trasferite il tutto di nuovo nel pentolino e portate ad ebollizione mescolando bene con una frusta a mano, fin quando la crema non si addenserà. Fate raffreddare e coprite con pellicola trasparente.

Si conserva per 2 massimo 3 giorni in frigorifero.

COME PREPARARE LA POLACCA AVERSANA

Per l’impasto:

Preparate un lievito: In una ciotola aggiungere 30 g di farina Manitoba il lievito di birra  tutti presi dal totale, un cucchiaino di zucchero semolato, ed il latte 50 ml.

Mescolate senza fare grumi, otterrete un composto morbido. Coprite con pellicola e mettete da parte e fate lievitare per circa 30-45 minuti fino a raddoppio.

Trascorso il tempo necessario aggiungete nella ciotola dell’impastatrice: il lievitino che avete precedentemente preparato e tutti gli altri ingredienti: la restante farina, l’ uovo, il restante latte, lo zucchero semolato, buccia di limone grattugiata.

Impastate con la frusta a foglia per circa due minuti.( io ho usato il gancio)

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati inserite la frusta a gancio e cominciate ad impastare.

Unite in più riprese il burro ammorbidito a temperatura ambiente, non aggiungete burro se il precedente non è stato completamente assorbito. 

Fate lavorare l’impastatrice per circa 10-15 minuti, dovrete ottenere un composto liscio, omogeneo e ben incordato. Se necessario aggiungere un poco di farina. 

In ultimo aggiungete il sale.

Otterrete un impasto molto morbido, che non deve essere appiccicoso, molto dipende dalla farina, se necessario aggiungerne giusto due cucchiai.

Fate lievitare il panetto in luogo fresco ed asciutto per circa 2 ore. Dovrà raddoppiare di volume.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera che servirà per riempire la vostra polacca aversana.

Trascorso il tempo di lievitazione, prendete il vostro impasto, dividetelo a metà senza  lavoratelo.

Stendetelo su di una spianatoia leggermente infarinata, dovrete stenderlo sottile non troppo doppio. Ricavate un disco con l’anello per torte. Trasferite il disco sopra un foglio di carta forno. Aggiungete al centro la crema pasticcera, attenzione a lasciare liberi i bordi. Aggiungete le amarene q.b.

Ricavate un altro disco con il restante impasto, adagiatelo sulla base di crema e richiudete tutti i bordi. Se necessario aiutatevi con i rebbi di una forchetta.

Fate lievitare la polacca aversana per circa 30-40 minuti in forno spento ma con lucetta accesa.

Trascorso il tempo di riposo, spennellate con un tuorlo ed un goccio di latte, aggiungete granella di zucchero e cuocete in forno statico a 180° per circa 20-25 minuti. Controllate spesso, quando inizia a dorarsi in superficie è pronta.

Io con la pasta avanzata ho fatto delle monoporzioni di “polacchine”

Fate raffreddare completamente la polacca aversana prima di tagliarla. Il giorno seguente è ancora più buona.

CONSERVAZIONE

Conservare la polacca aversana a temperatura ambiente e consumare in tempi brevi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *